Vuoi sapere quali sono le aziende che verranno spazzate via?

Sono quelle che non rispettano i loro Clienti!
Sono quelle imprese guidate da imprenditori e manager (ove ci fossero) poco lungimiranti e abituati a pensare: “spolpa il Cliente finchè puoi, tanto poi se non viene più, ne arriverà un altro”.

Sono quelle aziende che si danno l’immagine di essere attenti alle esigenze dei Clienti e per questo hanno anche un numero telefonico per chiamare il loro “CUSTOMER CARE”.
Poi ti rispondono con un operatore automatico del cazzo (li vieterei per legge).
Così quando hai bisogno di queste aziende, dopo che ti sei sorbito tutti i messaggi del fantastico operatore automatico del cazzo, tu selezioni l’opzione di parlare con un operatore.
Sì, perchè hai voglia e bisogno di parlare con qualcuno di umano, non per fare due chiacchiere e parlare del Grande Fratello o di Amici, ma per avere delle risposte su qualcosa che riguarda il rapporto Cliente-Azienda, tipo avere assistenza su un ordine, maggiori informazioni commerciali, ecc. E cosa succede? Ops…cade la linea.

Allora ci riprovi, perché nel 2019 può capitare che la linea cada, vero?
Ti rifai tutta la tiritera con quello stronzo di operatore automatico: <<buongiorno, il servizio clienti di XXXXX è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 18,00. Per informazioni sul tuo ordine o altri cazzi digita 1, per quest’altro digita 2, per parlare con un nostro operatore digita 3.

E tu cosa fai? Ho bisogno e voglio parlare con un umano, cazzo! Vuoi chiedergli gentilmente delle informazioni e vorresti avere delle risposte in merito, quindi…DIGITI 3!

E cosa succede? Ricade la linea!

Non ci credi, pensi di essere stato sfortunato. Forse il maltempo di questi giorni ha reso più deboli le linee telefoniche e così riprovi.
Cosa succede al fatidico “per parlare con un nostro operatore, digita 3”?
Tu digiti 3 e… RICADE LA LINEA!

Ma porca …Allora siete proprio dei bastardi nell’animo!
Per prendere i soldi per un ordine ci mettete un secondo, per rispondere invece fate cadere la linea di proposito. BASTARDI!

Ecco queste sono le aziende BASTARDE che scontano i Clienti, che li reputano non degni di avere un contatto diretto con loro, che credono che i costi per parlare con queste pecore di clienti (perché è questo che pensano di loro) non siano giustificabili.

Queste aziende bastarde prima o poi chiuderanno e verranno spazzate via da qualche impresa concorrente che venderà le stesse cose (e forse anche a un prezzo più alto) ma che faranno del rapporto “human to human” col Cliente un punto fermo, essenziale, innegabile e inderogabile.

Perchè il Cliente è il vero datore di lavoro e l’unica qualità accettabile è quella percepita dal Cliente.

Soltanto gli imprenditori e manager illuminati riescono a vedere questo. Non c’è niente di retrogrado in quello che dico, semmai qualcosa di futuristico.
La tecnologia continuerà a cambiare e migliorare il nostro modo di lavorare, di dialogare e fare ordini online, ma solo le aziende ILLUMINATE sanno che a un certo punto e per certe esigenze, un loro Cliente, quindi una persona, vorrà parlare con un’altra persona e questo lo rendono possibile e in modo semplice e immediato.

I Clienti non sono dei rompipalle con cui è meglio non avere contatti diretti. Tra i Clienti, come accade in ogni cosa che riguarda l’umanità, ci saranno quelli che non hanno voglia di cercare online ogni informazione e quindi chiamano per ogni cosa (comunque sempre attinente ai prodotti e servizi dell’azienda) e poi ci sono quelli più tranquilli, che prima di contattare un Servizio Clienti cercano in autonomia le informazioni, ma quando non le trovano VOGLIONO POTER PARLARE CON QUALCUNO DI UMANO e avere le RISPOSTE!

“Esiste solo un capo supremo: il Cliente. Il Cliente può licenziare tutti nell’azienda, dal presidente in giù, semplicemente spendendo i suoi soldi da un’altra parte.” 

(Sam Walton , fondatore della catena Walmart)

Se sei un imprenditore o un manager e se non ti vuoi ritrovare con l’azienda come quella in foto, sei avvisato.
E’ giunta l’ora di farsi qualche domanda e darti delle risposte (obiettive).
Inizia a valutare cosa pensano i Clienti di te, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi e in particolare del post vendita.

  • Conosci davvero i tuoi Clienti?
  • Ti prendi cura di loro?
  • Cosa fai per rendere indimenticabile la loro esperienza con la tua azienda?
  • Tornano da te oppure no?
  • Riesci a rendere i tuoi Clienti i tuoi ambasciatori, o sono i tuoi primi detrattori?

Se hai bisogno di aiuto, sono qua!
Stay tuned e buona Consapevolezza! 
Piero

Rispondi